915
Lectures Watched
Since January 1, 2014
Hundreds of free, self-paced university courses available:
my recommendations here
Peruse my collection of 275
influential people of the past.
View My Class Notes via:
Receive My Class Notes via E-Mail:

VIEW ARCHIVE


Contact Me via E-Mail:
edward [at] tanguay.info
Notes on video lecture:
Titolo e struttura del poema
Choose from these words to fill the blanks below:
lungo, Lucia, gloria, terza, gnomiche, Beatrice, città, registro, consosciuto, montagna, cornice, rimane, 100, bene, 1300, Tebe, Commedia, spazio, Trinità, 33, male, Lucifero, cosmico, terra, Adamo, umano, tutta
la Divina Commedia è un poema               
poiché la sua struttura impegna tutto il mondo allora                       
il pozzo dell'inferno
che scende sino al centro della           
è stato determinato sin dal primo istante dell'universo dalla caduta del ribelle angelo                 
la terra spostata da questa caduta vertiginosa
produce dall'altra parte della terra la                  del purgatorio
che Dante dovrà salire cornice per               
quando raggiungerà in cima il paradiso terrestre ove fu accolto il primo uomo           
la struttura della Divina commedia
non soltanto compendia il cosmo allora conosciuto
ma compendia anche            la storia dell'umanità
Dante finge di iniziare il proprio cammino nell'anno del Giubielo         
ma ci riporta piano piano sino all'inizio della storia del genere            nel giardino di Eden
uno schema che aveva già collaudato nel Convivio nei diversi pianeti e stelle del cosmo allora conosciuto
la Commedia è un poema che ricapitola
tutto lo              del'universo
tutti i tempi dell'umanità
un poema che ha una forte struttura
sono        canti
divisi in tre cantiche e ciascuna cantic ha      canti
la simbologia numerica della perfezione
il tre della Trinità
il primo verso: "nell mezzo del cammin di nostra vita"
la nostra vita si svolge in un tempo
allora fin dal primo verso Dante riunisce tutti gli spazi e tutti i tempi dellìesperienza umana
egli contempla il mistero della                             
la Divina Commedia non è tanto un viaggio a                 
San Bernardo eleverà questa preghiera alla Vergine
che permette a Dante di avere il privilegio di contemplare una Trinità
che al proprio centro ha l'immagine di Cristo
è un poema cristico
è un poema dunque tutto incarnato
lungi dall'essere un luogo di astrazione
è il luogo della somma incarnazione
Virgilio
la            guida, ma prima in ordine di tempo
che viene mandato da Maria
che prega           
che prega Beatrice
e Beatrice prega Virgilio perché Virgilio porti Dante attraverso questa discesa agli inferi
che permette a Dante di rendersi conto del gravame di peccato che dobbiamo prendere su di noi per renderci conto dei nostri limiti e essere degni poi della espiazione e della             
il poema si chiude in questo grande coro dell'universo, che è un coro di Gloria per Dio e di grazia per l'uomo che è fatto degno di ascendere
il titolo Divina                 
Dante dà titolo al proprio poema Comedìa e lo spiega nell'Epistola a Cangrande della Scala, l'epistola 13, dedicando il poema al suo protettore rappresentante dell'imperatore in Italia
dante dice che il suo poema è come una commedia perché
comincia          (l'Inferno)
finisce         , in un grande scioglimento che è il Paradiso
mentre le tragedie cominciano bene
Edipo vince il duello con la sfinge
diventa il re di         
ma poi finisce molto male, perché la colpa gli viene rivelata e dunque egli deve abbandonare Tebe accecato e colpevole
dunque la tragedia non è il registro nel quale egli vuole scrivere il suo poema
e difatti la Commedia rimane tale non solo nell'Inferno
questa commedia              viva anche nel Paradiso
nei canti centrali del Paradiso
"All’eterno dal tempo" in tutta la Commedia
il suo dialogo-racconto dura per ben tre canti
Beatrice si mette a tossire come per dire: "per favore, finite, perché questa storia è già durata troppo a           "
ancora negli ultimissimi canti del Paradiso
l'invettiva di San Pietro ci riporta bruscamente in terra
di fronte a una Chiesa che è degenerata
di fronte a prelati viziosi
di fronte alla corruttela del mondo
questa Comedìa è davvero il                  per comprendere Dante
un segnale della sua lunga continuità nella memoria collettiva
molti dei versi della Divina Commedia son diventati quasi delle formule                 , proverbiali
"mi fa tremare le vene e i polsi"
"per me si va nella                          dolente"

Vocabulary:

gnomic, adj. [NOH-mik] pithy, concise, and pompously moralizing, attempting to strike a mysterious tone and often incomprehensible yet seemingly wise  "Gian Luigi Beccaria has appropriately recalled that many of the verses of the Divine Comedy have become proverbs and gnomic formulas which are evoked by us even today in everyday conversation."

Flashcards:

pr. Lucifero
[loo-CHEE-fer-oh]
pr. produce
[proh-DOO-chay]
pr. cornice
[kor-NEE-chay]
pr. conosciuto
[koh-noh-SHOO-toh]
pr. finge
[FEEN-jey]
pr. ci
[chee]
pr. centro
[CHEN-tro]
pr. irraggia
[eer-RAH-ja]
pr. quel
[kwel]
pr. coscienza
[coh-shee-AYN-sah]
pr. cantiche
[KAHN-tee-keh]
pr. numericha
[noo-MEHR-ree-keh]
pr. c'è
[chey]
pr. simbologia
[see-boh-loh-JEE-ah]
pr. quindi
[QUEEN-dee]
pr. precede
[pray-CHAY-day]
pr. cioè
[chee-OH-ay]
pr. svolge
[s-VOHL-jay]
pr. riunisce
[ree-oo-NEE-shay]
pr. viaggio
[vee-AH-joh]
pr. leggiamo
[leh-JAHM-oh]
in the most literal sense of the term
nel senso più letterale del termine
all over the known world
tutto il mondo allora consosciuto
the pit of hell
il pozzo dell'inferno
that descends to the center of the earth
che scende sino al centro della terra
it was determined from the first moment of the universe
è stato determinato sin dal primo istante dell'universo
The earth moved by this dramatic fall
La terra spostata da questa caduta vertiginosa
since when he reaches the top
sin quando raggiungerà in cima
not only summarizes the cosmos then known
non soltanto compendia il cosmo allora conosciuto
but also related the whole story of mankind
ma compendia anche tutta la storia dell'umanità
Dante pretends to begin the journey
Dante finge di iniziare il proprio cammino
but it brings us back slowly
ma ci riporta piano piano
But not enough because
Ma non basta, perché
a pattern that had already been tested
uno schema che aveva già collaudato
in different planets and stars of the cosmos
nei diversi pianeti e stelle del cosmo
then known
allora conosciuto
until reaching
sino ad arrivare
it's like a kind of point from which everything radiates
è come una sorta di punto da cui tutto si irraggia
but it is also a poem
ma è anche un poema
consciousness
coscienza
songs
canti
each
ciascuna
so there
quindi c'è
of perfection
della perfezione
Should therefore be
Dovrebbero dunque essere
which explains how he found himself in that dark forest
che spiega come egli si trovò in quella selva oscura
then
quindi
Everything works with this idea
Tutto funziona con questa idea
and that is that Dante
e cioè che Dante
spatial
spaziale
there is a walking trail
c'è una traccia di cammino
we are in the middle
noi siamo al mezzo
our life takes place in time
la nostra vita si svolge in un tempo
From the first verse
Allora fin dal primo verso
reunites all space and time
riunisce tutti gli spazi e tutti
because in the last verse
perché negli ultimi versi
namely
cioè
this unique moment of the revelation of grace
questo momento unico di rivelazione di grazia
that enabled him
che gli ha permesso
the prayer
la preghiera
to contemplate the mystery of the Trinity
di contemplare il mistero della Trinità
is not so much a trip to Beatrice
non è tanto un viaggio a Beatrice
before the conclusion of the poem
prima della conclusione del poema
then takes over as the guide
poi subentra come guida
which allows Dante to have the privilege
che permette a Dante di avere il privilegio
which at its center has the image of Christ
che al proprio centro ha l'immagine di Cristo
So it is a poem about Christ
Quindi è un poema cristico
as he also said
come ha detto anche
far from being a place of abstraction
lungi dall'essere un luogo di astrazione
The third guide
La terza guida
but first in the order of time
ma prima in ordine di tempo
who is sent by Maria
che viene mandato da Maria
of sin that we must take upon ourselves to realize our limitations
di peccato che dobbiamo prendere su di noi per renderci conto dei nostri limiti
and then be worthy of atonement and glory
e essere degni poi della espiazione e della gloria
In short
Insomma
this poem ends in this great, universal choir
il poema si chiude in questo grande coro dell'universo
which is made worthy to ascend
che è fatto degno di ascendere
In truth, however
In verità, tuttavia
bad start
comincia male
and it ends well
e finisce bene
while the tragedy starts well
mentre le tragedie cominciano bene
Oedipus wins the duel with the sphinx
Edipo vince il duello con la sfinge
becomes the king of Thebes
diventa il re di Tebe
but then it ends up very badly
ma poi finisce molto male
because the blame is revealed
perché la colpa gli viene rivelata
he has to leave Thebes
dunque egli deve abbandonare Tebe
blinded and guilty
accecato e colpevole
so the tragedy is not the register in which he wants to write his poem
dunque la tragedia non è il registro nel quale egli vuole scrivere il suo poema
And in fact
E difatti
remains not only in hell
rimane tale non solo nell'Inferno
sometimes
talvolta
tell how much affection
dica quanto affetto
how many human feelings also live in Hell
quanti umani sentimenti vivano anche nell'Inferno
but this comedy is still alive even in Paradise
ma questa commedia rimane viva anche nel Paradiso
for example in the central songs
per esempio nei canti centrali
when he speaks
quando parla
and is the character who speaks
ed è il personaggio che parla
The eternal in time
All’eterno dal tempo
because his dialogue-story lasts as many as three songs
perché il suo dialogo-racconto dura per ben tre canti
from any of the other characters
da nessun altro dei personaggi
at a certain point
a un certo punto
who is next
che è accanto
begins to cough as to say
si mette a tossire come per dire
please finish because this story has already gone on too long
per favore, finite, perché questa storia è già durata troppo a lungo
even in the last song
ancora negli ultimissimi canti
the tirade of St. Peter brings us abruptly to earth
l'invettiva di San Pietro ci riporta bruscamente in terra
in front of a church which has degenerated
di fronte a una Chiesa che è degenerata
in the face of vicious priests
di fronte a prelati viziosi
in front of the correctness of the world
di fronte alla corruttela del mondo
In short, this comedy is really the registry to understand Dante
Insomma, questa Comedìa è davvero il registro per comprendere Dante
also a signal of its long continuity in the collective memory
anche un segnale della sua lunga continuità nella memoria collettiva
has appropriately recalled
ha opportunamente ricordato
that many of the verses of the Divine Comedy have become
che molti dei versi della Divina Commedia son diventati
which are also evoked in everyday conversation
che vengono evocate anche nella conversazione quotidiana
it makes my veins and wrists tremble
mi fa tremare le vene e i polsi
and so on
e così via
through me is the way into the suffering city
per me si va nella città dolente
each of us has in mind
ognuno di noi ha in mente
that becomes
che diventa
I would say
direi
It is therefore not only
Non è dunque soltanto
but above all
ma soprattutto
the most vivid interpreter
l'interprete più vivo
as he wrote later
come scrisse più tardi
simply by being together
semplicemente stando insieme

Enhanced Transcription:

La Divina Commedia è un poema cosmico nel senso più letterale del termine (in the most literal sense of the term), poiché la sua struttura impegna (because its structure agrees?) tutto il mondo allora consosciuto (all over the known world).

In effetti il pozzo dell'inferno (the pit of hell), che scende sino al centro della terra (that descends to the center of the earth), è stato determinato sin dal primo istante dell'universo (it was determined from the first moment of the universe) dalla caduta (since the fall) del ribelle angelo Lucifero.

La terra spostata da questa caduta vertiginosa (The earth moved by this dramatic fall) produce dall'altra parte della terra la montagna del purgatorio che Dante dovrà salire cornice per cornice (will have to climb frame by frame?), sin quando raggiungerà in cima (since when he reaches the top) il paradiso terrestre ove fu accolto (he was received?) il primo uomo Adamo.

By this alone we see () che la struttura della Divina commedia per le prime due cantiche (Inferno e Purgatorio) non soltanto compendia il cosmo allora conosciuto (not only summarizes the cosmos then known), ma compendia anche tutta la storia dell'umanità (but also related the whole story of mankind) cioè Dante finge di iniziare il proprio cammino (Dante pretends to begin the journey) nell'anno del Giubielo 1300, ma ci riporta piano piano (but it brings us back slowly) sino all'inizio della storia del genere umano nel giardino di Eden.

Ma non basta, perché (But not enough because) poi di li Dante sale secondo uno schema che aveva già collaudato (a pattern that had already been tested) nel Convivio nei diversi pianeti e stelle del cosmo (in different planets and stars of the cosmos) allora conosciuto (then known) sino ad arrivare (until reaching) all'Empireo, che è la sede propria dei beati (which is the seat of his blessed), e a contemplare al centro (è come una sorta di punto da cui tutto si irraggia (it's like a kind of point from which everything radiates) amore, luce, carità (charity) e grazia, sino a contemplare in quel centro la Trinità, ed è l'ultimo canto del Paradiso.

Quindi (So) la Commedia è un poema che riicapitola tutto (sums up all) lo spazio del'universo e tutti i tempi dell'umanità (times of history), ma è anche un poema (but it is also a poem) che ha una forte struttura dal punto di vista della coscienza (consciousness) delle simmetrie numericha: sono 100 canti (songs), divisi in tre cantiche e ciascuna (each) cantic ha 33 canti, quindi c'è (so there) la simbologia numerica della perfezione (of perfection), il tre della Trinità.

Dovrebbero dunque essere (Should therefore be) 99 i canti, ma Dante premette un canto che spiega come egli si trovò in quella selva oscura (which explains how he found himself in that dark forest), quindi (then) impropriamente si dice che l'inferno abbia (has) 34 canti, l'inferno ne ha 33 come il purgatorio e il paradiso, e precede un canto introduttivo che ci conduce in medias res.

Tutto funziona con questa idea (Everything works with this idea) nella Divina Commedia, e cioè che Dante (and that is that Dante) ci fornisca un compendio (will provide us with a compendium) di spazio e tempo.

Riflettiamo seriamente al primo verso (Let's reflect seriously on the first verse: ")nell mezzo del cammin di nostra vita (midway upon the journey of our lives".

Ora, "il mezzo del cammin" è un elemento
)spaziale (spatial), c'è una traccia di cammino (there is a walking trail) e noi siamo al mezzo (we are in the middle).

Ma nella seconda parte del verso "nel mezzo del cammin di nostra vita" l'annotazione è temporale (is the record time?): la nostra vita si svolge in un tempo (our life takes place in time).

Allora fin dal primo verso (From the first verse) Dante riunisce tutti gli spazi e tutti (reunites all space and time) i tempi dellìesperienza umana, e il proprio viaggio ad un tempo di esperienza, di conoscenza e di memoria, perché negli ultimi versi (because in the last verse) del Paradiso noi leggiamo quella (we read that) visione della Trinità ormai (now?) al verbo imperfetto: "ma già volgeva (but now was turning?) il mio desio (my desire/) e il velle (cranks?)".

"Ma già volgeva (But now he was turning)", cioè (namely) Dante ha già abbandonato (was already abandoning) questo momento unico di rivelazione di grazia (this unique moment of the revelation of grace) che gli ha permesso (that enabled him), per la preghiera (the prayer) di intercessione di San Bernardo, di contemplare il mistero della Trinità (to contemplate the mystery of the Trinity) che al suo centro ha il nostro volto (our face), perché la Divina Commedia non è tanto un viaggio a Beatrice (is not so much a trip to Beatrice), come pure autorevolmente è stato detto (as authoritatively told) da Singleton, perché Beatrice abbandona Dante, o meglio (or better):

Dante si fa abbandonare (gets abandoned) da Beatrice, prima della conclusione del poema (before the conclusion of the poem), poi subentra come guida (then takes over as the guide) San Bernardo, che è il grande cantore della Vergine.

San Bernardo eleverà questa preghiera alla Vergine (will raise the prayer to the virgin), che permette a Dante di avere il privilegio (which allows Dante to have the privilege) di contemplare una Trinità che al proprio centro ha l'immagine di Cristo (which at its center has the image of Christ), e questo Cristo porta (and that Christ brigns) la nostra figura.

Quindi è un poema cristico (So it is a poem about Christ), come ha detto anche (as he also said) recentemente Massimo Cacciari, è un poema dunque tutto incarnato (so everything embodied?), e il Paradiso, lungi dall'essere un luogo di astrazione (far from being a place of abstraction), è il luogo della somma incarnazione (it the place of the sum of incarnation).

La terza guida (The third guide), ma prima in ordine di tempo (but first in the order of time), è Virgilio, che viene mandato da Maria (who is sent by Maria), che prega (who prays?) Lucia, Lucia prega Beatrice, Beatrice prega Virgilio perché Virgilio porti Dante attraverso questa discesa agli inferi (leads Dante through this descent into hell) che permette a Dante di rendersi conto del gravame (to realize the appeal) di peccato che dobbiamo prendere su di noi per renderci conto dei nostri limiti (of sin that we must take upon ourselves to realize our limitations) e essere degni poi della espiazione e della gloria (and then be worthy of atonement and glory).

Insomma (In short), il poema si chiude in questo grande coro dell'universo (this poem ends in this great, universal choir), che è un coro di Gloria per Dio e di grazia per l'uomo che è fatto degno di ascendere (which is made worthy to ascend).

Il titolo Divina Commedia discende da una celebre edizione del Cardinal Bembo, che intendeva all'inizio del XVI secolo sottolineare questo aspetto unico che ha il poema di Dante (emphasize this unique aspect of Dante's poem).

In verità, tuttavia (In truth, however), Dante dà titolo al proprio poema Comedìa e lo spiega nell'Epistola (explains it in the epistle) a Cangrande della Scala, l'epistola 13, dedicando il poema al suo protettore rappresentante dell'imperatore in Italia.

Dante dice che il suo poema è come una commedia perché comincia male (bad start) (l'Inferno), e finisce bene (and it ends well), in un grande scioglimento (breakup) che è il Paradiso, mentre le tragedie cominciano bene (while the tragedy starts well): Edipo vince il duello con la sfinge (Oedipus wins the duel with the sphinx), diventa il re di Tebe (becomes the king of Thebes), ma poi finisce molto male (but then it ends up very badly), perché la colpa gli viene rivelata (because the blame is revealed) e dunque egli deve abbandonare Tebe (he has to leave Thebes) accecato e colpevole (blinded and guilty); dunque la tragedia non è il registro nel quale egli vuole scrivere il suo poema (so the tragedy is not the register in which he wants to write his poem).

E difatti (And in fact) la Commedia rimane tale non solo nell'Inferno (remains not only in hell), dove viene messa in scena (where it is staging) la parte più quotidiana, e anche di crudo realismo, talvolta (sometimes), dell'umanità, sebbene anche lì il canto (although even there the song) di Paolo e Francesca, o il canto di Brunetto Latini, dica quanto affetto (tell how much affection), quanti umani sentimenti vivano anche nell'Inferno (how many human feelings also live in Hell); ma questa commedia rimane viva anche nel Paradiso (but this comedy is still alive even in Paradise), per esempio nei canti centrali (for example in the central songs) del Paradiso, quando parla (when he speaks) Cacciaguida, l'antenato di Dante – ed è il personaggio che parla (and is the character who speaks) di più "All’eterno dal tempo (The eternal in time)" in tutta la Commedia, perché il suo dialogo-racconto dura per ben tre canti (because his dialogue-story lasts as many as three songs), elemento non percorso (no path element?) da nessun altro dei personaggi (from any of the other characters) della Commedia; a un certo punto (at a certain point) Beatrice, che è accanto (who is next), si mette a tossire come per dire (begins to cough as to say): "per favore, finite, perché questa storia è già durata troppo a lungo (please finish because this story has already gone on too long)"; ancora negli ultimissimi canti (even in the last song) del Paradiso l'invettiva di San Pietro ci riporta bruscamente in terra (the tirade of St. Peter brings us abruptly to earth) di fronte a una Chiesa che è degenerata (in front of a church which has degenerated), di fronte a prelati viziosi (in the face of vicious priests), di fronte alla corruttela del mondo (in front of the correctness of the world).

Insomma, questa Comedìa è davvero il registro per comprendere Dante (In short, this comedy is really the registry to understand Dante) e anche un segnale della sua lunga continuità nella memoria collettiva (also a signal of its long continuity in the collective memory): Gian Luigi Beccaria ha opportunamente ricordato (has appropriately recalled) che molti dei versi della Divina Commedia son diventati (that many of the verses of the Divine Comedy have become) quasi delle formule gnomiche, proverbiali (almost gnomic formulas, proverbial), che vengono evocate anche nella conversazione quotidiana (which are also evoked in everyday conversation): "mi fa tremare le vene e i polsi (it makes my veins and wrists tremble)", e così via (and so on), "per me si va nella città dolente (through me is the way into the suffering city)", ognuno di noi ha in mente (each of us has in mind) un verso particolarmente felice di Dante, che diventa (that becomes), direi (I would say), il compagno della nostra vita quotidiana.

Non è dunque soltanto (It is therefore not only) un campione del realismo, come volle il De Sanctis, ma soprattutto (but above all) l'interprete più vivo (the most vivid interpreter) della Commedia che recitiamo, come scrisse più tardi (as he wrote later) Erasmo, che recitiamo ognuno (recite to each other/?) di noi semplicemente stando insieme (simply by being together).

Titolo e struttura del poema
I personaggi della commedia Dante
I personaggi della Commedia: Virgilio e Beatrice